martedì 7 aprile 2015

mon bloc d'autocollants

La collezione Mon bloc d'autocollants delle editions Piccolia si arricchisce di altri 4 titoli, tutti con oltre 200 adesivi da attaccare e staccare a piacimento: giardini, zoo, casa e montagna
 




sabato 4 aprile 2015



La chioccia e la massaia (Fonte lapappadolce.net)
Mamma chioccia a passettini
porta a spasso i suoi pulcini
ed a tutti a razzolare
presto insegna, ed a beccare.
Co co co, qui c’è un bruchetto
Co co co, lì c’è un insetto.
Veglia il cane in mezzo all’aia
e sorride la massaia
che già sogna altre covate
tutte sempre fortunate.
Questa gallinella e i suoi pulcini sono nati come prova per un lavoro, ma non sono piaciuti... però a me sono simpatici ugualmente


venerdì 3 aprile 2015

Un po' di foto della fiera del libro 2015 prese dal web
 
 






 
 

lunedì 30 marzo 2015

 
Biglietto del treno preso
Pass d'ingresso preso
Tablet preso
biglietti da visita e cartoline presi
penna e quaderno presi
acqua e cibo presi
Ok sono pronta per la fiera di Bologna!


giovedì 5 marzo 2015

Focus Pico Marzo

È in edicola in numero 85 di Focus Pico nel quale trovate le mie illustrazioni per la storia Oggi Piove anche in copertina



mercoledì 25 febbraio 2015

MATS Bootcamp 2015 - february

Per il Mini di febbraio Lilla ci ha chiesto di osservare piatti decorati con scene, partendo dalle fotografie della sua collezione, per poi disegnare le nostre scene.
 
For February Mini we were asked to take inspiration from scenic plate designs and draw our own scenes
 
Un tema che mi ha completamente spiazzata!
I piatti dipinti proprio non mi piacciono: non sono adatti per essere usati per mangiare in quanto il disegno si sciuperebbe ed il cibo non ne sarebbe valorizzato e vederli appesi alle pareti mi fa pensare alla casa della nonna, non nel senso di calda e accogliente, ma in quello di vecchia e stantia.
 
I don't like scenic plates, they can't be used to eat and give an old outmoded look to the wall they're hanging
 
La prima settimana del mese è stata piuttosto piena per lavoro e vita privata, perciò ho dedicato poco tempo al mini con un solo disegno, bianco e blu come i vecchi piatti "cineseggianti" di mia nonna appunto, aspettando di scoprire dove saremmo andati a parare con l'assignment
 
The first week of the month has been very busy but i found a little time for a sketch in white and blue like my grandma chinese plates while waiting for the big assignment

 
 
che non ha tardato ad arrivare: usare le nostre scene rotonde per dipingere una superfice di legno tondeggiante.
 
Which was  to paint on wood any scene you were inspired by 
 
La cosa mi ha spiazzato ancora di più!
Non è stata la prima esperienza di pittura su legno, ogni tanto mi diverto a giocare con acrilici e quant'altro, ma non mi ci sento affatto a mio agio ed i risultati sono piuttosto scarsi.
Del resto in anni di lavoro su Photoshop ho sviluppato una fortissima dipendenza da ctrl+z e ctrl+u non poter cambiare idea in corso d'opera mi innervosisce... e ovviamente faccio tantissimi errori proprio per questo!
Molti "Matsians" hanno preferito svolgere il compito in digitale, che era consentito, ma mi sembrava di barare per cui mi sono sforzata di provare a dipingere
 
I was pushed out of my confort zone: i usually sketch on paper and then work in PS, sometimes i like to try watercolors, acrylic... but i feel very uncomfortable with traditional tools!
Anyway doing the assignment digital sounded like cheating to me so i forced my self to try with  paint
 
Per coincidenza avevo già in giro per casa un quadretto di legno preso chissà-dove-chissà-quando-chissà-perché ed ho iniziato ad armeggiare con quello intanto che ne cercavo uno tondo (impresa che si è rivelata più complicata del previsto sembra che durante le feste siano andati a ruba e nessuno abbia pensato ad ordinarne altri)
E si è presentato il secondo ostacolo: che vuol dire disegnare una scena? Si riferisce ad un paesaggio? O a un personaggio impegnato in una qualunque attività? O ad una scena di un film/libro/racconto?
 
I had a bit of trouble to find a round shaped wood piece so i had to do with different shapes
Then i had to face another obstacle: what exactly scene means? It could be a landscape, a character doing something, a scene from a film or a book...
 
I miei compagni hanno interpretato il tema nei modi più disparati perciò dopo un blocco iniziale mi sono rilassata ed ho iniziato a disegnare e basta provando forme e tecniche diverse da cui sono scaturiti questi 3 quadrettini
 
I took a look to my classmates works and i saw anyone had a different view of what a scene is, so i relaxed a little and started doodling and trying any medium i could find.
That's what I did
 


 
Nessuno dei 3 mi convinceva, ma non potevo dedicare altro tempo alla pittura perciò ho nuovamente chiesto consiglio ai miei compagni per sceglierne uno ed infine il circo è stato decretato il più vendibile quasi all'unanimità
 
None of the 3 satisfied me, but i couldn't spend anymore time on the assignment, so I asked my class mates to help me to choose one. They selected the circus as it's brighter and more saleable
 
 
E dal momento che ho consegnato presto sono finita anche in prima pagina nella galleria, anche se con un lavoro che non mi soddisfa affatto.
Peccato che nella galleria non ci siano indicazioni tecniche perchè c'è stata una grandissima varietà di approcci: chi ha usato le tempere, chi gli acquerelli, chi si è dato al collage e chi ha fatto collage con le sue pitture

The gallery is now online take a look at the huge variety of composition and tecniques used by all the Amazing MATS artist

Da questa esperienza ho imparato che non è vero che una volta asciutto l'inchiostro non si smuove più, che acrilico e pennino non vanno affatto d'accordo, che la punta della matita sul legno tende a spezzarsi e sporcare tutto intorno e soprattutto

Facebook Roba da GRAFICI
che amo Photoshop più di quanto lui potrà mai capire!

From this experience I learned some tecnique advice and most of all that I really really love Photoshop!

A marzo il Bootcamp è sospeso per via del Make Art That Sells Part A/B mi rifarò ad aprile!

In march Bootcamp takes a break because of Make Art That Sells Part A/B

martedì 24 febbraio 2015

The Fabulous Glitter Girl



The Fabulous Glitter Girl è stato il mio primissimo lavoro senza Gruppo Ohibò, ormai un bel po' di tempo fa.
Si trattava di una commissione privata per l'autrice Morgan Lee Scheel, una mamma americana che cercava un illustratore per una simpatica filastrocca scritta da lei a proposito di una bambina birichina che ha il vizio di dire qualche bugia di troppo.
Era la prima volta che mi cimentavo con la progettazione di un libro per bambini e... si vede!
Ci sono un sacco di cose che oggi farei diversamente, ma Morgan fu ugualmente entusiasta del risultato, tanto che si è messa alla ricerca di un editore e alla fine è riuscita a trovarlo: The Fabulous Glitter Girl sarà presto pubblicato da Dragon Tree Books!
Per altre informazioni ci sono
Facebook: Fabulous Glitter Girl
Twitter: FabGlitGirl